Presto Internet non basterà più

Mappa di InternetSi ripetono negli ultimi anni gli annunci e gli studi di raggiungimento dei limiti di capacità della grande rete. Numerose sono le soluzioni che di volta in volta vengono intraprese per ritardare quello che sembra inevitabile anche per via del fatto che le pezze si limitano a mascherare temporaneamente i problemi, senza però risolverli definitivamente.

Secondo uno studio di Nemertes Research, che cerca di portare alla luce i problemi di capacità della rete nordamericana e mondiale, sarebbero necessari 137 miliardi di dollari in investimenti a livello mondiale per aggiornare la rete permettendole di sopravvivere per altri 3-5 anni sopportando il carico sempre crescente di contenuti video in streaming di sempre maggiore qualità e lunghezza.

Altrettanto recente, e curiosamente collegata, è la notizia secondo cui Google starebbe producendo e progettando i router e gli switch da usare nei propri data center in quanto le soluzioni presenti in commercio non soddisferebbero i requisiti di consumo energetico del colosso di Mountain View.

Considerando la velocità di crescita di Internet è facile attendersi un’evoluzione molto rapida della situazione, sia alla luce degli studi giapponesi per una nuova “versione” di internet entro il 2020, sia alla luce della enorme varietà di contenuti via internet e non dimentichiamoci di IPv6.

Immagine: Matt Britt

Comments

  1. La rete sta diventando indispensabile per la nostra società, e anche i politici americani iniziano a capire il potere che questa ha sulle masse di giovani. Con la crescita esponenziale del suo valore, le infrastrutture necessarie saranno in un modo o nell’altro finanziate, perché il business è tale da giustificarlo in pieno. Gli advertiser sono alla caccia di teenager e giovani adulti, e questi li trovi su internet. Non lasceranno mai che la rete diventi lenta, ora che le industrie della musica, del cinema e della tv non posso fare a meno della distribuzione commerciale dei propri contenuti tramite la rete. La lotta maggiore sarà quella di mantenere la Net Neutrality, secondo me.

Policy per i commenti: Apprezzo moltissimo i vostri commenti, critiche incluse. Per evitare spam e troll, e far rimanere il discorso civile, i commenti sono moderati e prontamente approvati poco dopo il loro invio.