Italian Agile Day 2007

Italian Agile Day 2007 Venerdì 23 novembre si è tenuto a Bologna l’Italian Agile Day. La manifestazione, giunta alla sua quarta edizione, rappresenta per una volta tanto un evento unico nel panorama internazionale: a partire dall’edizione del 2006 il suo organizzatore, Marco Abis, decise di tentare di allestire un evento totalmente gratuito e autofinanziato grazie a contributi volontari. Ancora una volta la comunità italiana ha risposto in modo entusiastico.

Ecco qualche numero dall’organizzazione:

  • oltre 250 partecipanti;
  • piú di metà dei partecipanti non era mai stata a una delle edizioni precedenti;
  • keynote di livello internazionale con Tim Mackinnon (ex Connextra e Thoughtworks), principalmente noto nella comunità agile come uno degli autori originali della tecnica di unit testing detta dei Mock Objects;
  • 4 sessioni classiche introduttive;
  • 5 experience report di una certa rilevanza;
  • un workshop di 3 ore sold-out (cioè con 25 partecipanti);
  • molti Open Space (sia predefiniti che spontanei: ad esempio, Bruno Bossola ha tenuto una decina di persone per oltre 2 ore a parlare di Selenium e un gruppo ha parlato di coaching per circa 4 ore).

 

Fra gli aspetti di maggior interesse vale la pena di segnalare la Campagna Anti-IF intrapresa da Francesco Cirillo, nume tutelare di XP in Italia ed esperto di design object-oriented di lungo corso: si tratta ovviamente di una provocatoria iniziativa che vuole sensibilizzare la comunità degli sviluppatori verso un uso appropriato dei principi di design object-oriented, rispetto a un abuso delle strutture di controllo di tipico stampo procedurale.

La blogosfera ha iniziato a occuparsi dell’evento ed è immaginabile che in questi giorni altri commenti vedano la luce. Un elemento comune è però la crescente voglia di partecipazione che spinge dal basso e una significativa maturazione della comunità nel corso degli anni: due elementi che nonostante una diffusa ignoranza sul tema agile in Italia lasciano ben sperare per il futuro.

Policy per i commenti: Apprezzo moltissimo i vostri commenti, critiche incluse. Per evitare spam e troll, e far rimanere il discorso civile, i commenti sono moderati e prontamente approvati poco dopo il loro invio.