IE: Opera ne fa un dramma

OperaL’azienda norvegese Opera Software, produttrice dell’omonimo browser, ha annunciato in un comunicato stampa di avere espresso il proprio disappunto, nei confronti di Microsoft, presso la Commissione Europea. All’origine della denuncia ci sarebbero le pratiche di business adottate da Microsoft per la promozione del proprio browser Internet Explorer che violerebbero, secondo l’azienda, le norme anti-trust e danneggerebbero la comunità e gli sviluppatori web.

L’accusa di Opera si focalizza infatti su due punti principali, entrambi relativi all’ambito della predominanza di mercato di Internet Explorer. Il primo concerne il fatto che il browser di casa Microsoft viene pre-installato su tutti i sistemi Windows, nei quali è estremamente complesso liberarsene e sostituirlo del tutto con una delle possibili alternative come Firefox, Safari o, appunto, Opera. L’azienda di Oslo chiede dunque alla Commissione Europea di imporre a Microsoft la possibilità di pre-installare altri browser o di rendere Internet Explorer disponibile per altre piattaforme. Il secondo punto invece, riguarda gli standard web che non sono sopportati da Internet Explorer 7, come dimostra il test ACID2. Opera chiede perciò a Microsoft di adottare gli standard web che promuove ma non rispetta, di fatto, nell’implementazione del proprio browser.

Il CTO, Håkon Wium Lie, in una lettera aperta al web, sostiene che si tratta di una questione fondamentale che avrà ripercussioni grandissime sul futuro del web. Ora infatti, gli sviluppatori web sono costretti a risolvere le problematiche relative a IE, che è ancora il browser più diffuso, invece di dare spago alla propria creatività. Se si considera lo stato attuale dello sviluppo cross-browser non si può che dargli ragione e augurarci che gli utenti inizino ad utilizzare browser più sicuri, affidabili e rispettosi degli standard, come fanno da tempo i tanti fan di Firefox.

About Antonio Cangiano

Antonio lavora come Software Engineer & Technical Evangelist presso la IBM in Canada. È inoltre il direttore di Stacktrace.it, un internet marketing strategist, imprenditore del web, serial blogger, e autore di un paio di libri in inglese (recentemente Technical Blogging.) Puoi dare un'occhiata ai suoi progetti sulla sua homepage e seguendolo su Twitter.

Comments

  1. Difficile dare torto al CTO di Opera … Internet Explorer è ed è sempre stato uno dei principali problemi nello sviluppo web.

Policy per i commenti: Apprezzo moltissimo i vostri commenti, critiche incluse. Per evitare spam e troll, e far rimanere il discorso civile, i commenti sono moderati e prontamente approvati poco dopo il loro invio.