Rails 2.0.2, la release palindroma

Non abbiamo fatto in tempo ad aggiornare le nostre gemme che il core team di Rails ci premia con una nuova release pre-natalizia: Rails 2.0.2

Le novità non sono particolarmente rilevanti, e a parte una serie di bugfix di cui potete leggere nell’annuncio originale, alcuni dei quali preparatori al rilascio di Ruby 1.9, le modifiche con più ripercussioni sugli sviluppatori sono due:

  • SQLite3 è il nuovo database predefinito;
  • in production Rails non verifica più se i template siano stati cambiati.

La prima novità è interessante, perché Mac OS X Leopard — la piattaforma preferita dagli sviluppatori Rails — contiene una versione funzionante di SQLite3 e dei binding Ruby che non richiedono alcuna installazione aggiuntiva. Questo rende ancora più semplice partire immediatamente con lo sviluppo della propria applicazione, specialmente se non si è pratici di amministrazione di MySQL. Personalmente usavo SQLite3 già da un bel pezzo durante lo sviluppo e tranne qualche situazione in cui è molto lento lo ritengo comodissimo.

La seconda novità ci permette di risparmiare un sacco di accessi al disco non necessari. L’unico svantaggio è quello di non poter cambiare al volo i propri template, ma sinceramente è una cosa che non mi è mai capitata.

Mi chiedo come mai il core team non si decida a rendere predefinita la gestione dei test con SQLite3 in memoria, che ad oggi richiede ancora un plugin per girare correttamente, ma che rende molto più veloce l’esecuzione dei test.

Comments

  1. urrah per il non controllare i template, un piccolo incrementino prestazionel non guasta mai, e poi tanto al deploy un restart lo faccio sempre 🙂

  2. > Personalmente usavo SQLite3 già da un bel pezzo durante lo sviluppo e tranne qualche situazione in cui è molto lento lo ritengo comodissimo.

    Giovanni, hai voglia di elaborare le situazioni in cui lo trovi molto lento?

    Grazie!

  3. Volentieri, SQLite3 è molto lento quando fai tante insert o quando fai insert di dati molto grossi.

    Per molto lento intendo ordini di grandezza più lento di mysql.

    Ad esempio, un ragazzo con cui collaboro ha scritto un’app per un mio cliente che deve permettere l’upload di file mp3. Inavvertitamente aveva messo lo store sul database piuttosto che su filesystem, e la mia versione in locale, che girava su SQLite3 si piallava totalmente quando facevo un upload.

Policy per i commenti: Apprezzo moltissimo i vostri commenti, critiche incluse. Per evitare spam e troll, e far rimanere il discorso civile, i commenti sono moderati e prontamente approvati poco dopo il loro invio.