Semplicemente grazie!

Eccoci qui una settimana dopo. In soli sette giorni, Stacktrace.it ha superato ogni aspettativa. Stiamo lavorando sodo per rendere Stacktrace il sito che noi stessi vorremmo usare e visitare quotidianamente. Quest’approccio sembra portare già i primi frutti. L’intera redazione è infatti stupita dall’accoglienza a braccia aperte ricevuta da parte dei 7000 che ci hanno fatto visita (con 22.000 pageview nonostante il periodo natalizio). Evidentemente molti di questi — proprio come i fondatori del progetto — sentivano l’esigenza di un sito per geek, prodotto da esperti del settore. I commenti ricevuti fino ad ora via email, blog o direttamente nella sezione commenti, sono stati molto incoraggianti e ci spingono a continuare con questa linea editoriale senza mai cullarci sugli allori.

In questa settimana, volendo ricapitolare brevemente, abbiamo pubblicato le seguenti notizie:

Abbiamo inoltre pubblicato quattro nuovi articoli:

Nonostante Stacktrace pubblichi tutto il materiale sotto una licenza molto liberale (Creative Commons 2.5), abbiamo già notato i primi plagi (un record forse) e la molto diffusa pratica del copia-incolla incompleto. Quest’ultimo consiste nel copiare l’articolo o la notizia, dimenticando di copiarne anche l’autore. Il plagio non è arrivato solo da blog minori, ma anche da parte di un portale molto popolare in Italia (non faremo i nomi per questa volta). Ricordo ai nostri lettori che i contenuti di Stacktrace possono essere ripubblicati liberamente a patto di non farlo per uso commerciale e riportando sempre nome e cognome dell’autore, con un link di attribuzione al contenuto originale su Stacktrace.

Ringrazio tutti coloro che hanno parlato (bene) di noi nei loro blog/siti e i primi partecipanti attivi che hanno scritto già più di 200 commenti (per lo più intelligenti ed elaborati). In particolare voglio ringraziare il top commenter Folletto ed invitarlo pubblicamente a diventare parte del team. Nei primi giorni abbiamo già ricevuto una dozzina di richieste di collaborazione, ma rinnovo l’invito agli esperti del settore (dall’industria o dal mondo accademico) a comunicarci il loro eventuale interesse a partecipare.

Dall’avvio del sito, abbiamo aggiunto tre persone al team. Il primo, il più giovane del gruppo, è Alex Beri che si occupa di farci sorridere con la sua vignetta settimanale. Il secondo è Stefano Mainardi che si occuperà di scrivere articoli e notizie principalmente nelle categorie Networking & Security ed Applicazioni & OS. Last but not least Enrica Garzilli, orientalista, scrittrice, professoressa universitaria ed esperta mondiale in diverse discipline umanistiche (difficile introdurla brevemente senza sminuirla) che ci farà da Editor per la parte linguistica.

In una settimana di fuoco, sono molte le novità che gravitano attorno a Stacktrace ed è complesso riassumerle tutte. Mi fermo qui dunque, ma non prima di avervi fatto i miei migliori auguri. Stacktrace.it continuerà a tenervi compagnia anche in questo periodo, con le notizie ed una serie di articoli pronti ad essere pubblicati durante le festività; per non parlare poi del simpatico logo ad hoc, frutto del talento del nostro web designer Andrea Peltrin.

Ancora una volta, tanti auguri e se avete commenti, richieste o suggerimenti, scriveteci all’indirizzo info@stacktrace.it.

About Antonio Cangiano

Antonio lavora come Software Engineer & Technical Evangelist presso la IBM in Canada. È inoltre il direttore di Stacktrace.it, un internet marketing strategist, imprenditore del web, serial blogger, e autore di un paio di libri in inglese (recentemente Technical Blogging.) Puoi dare un'occhiata ai suoi progetti sulla sua homepage e seguendolo su Twitter.

Comments


  1. Evidentemente molti di questi[..]sentivano l’esigenza di un sito per geek, prodotto da esperti del settore

    No, prodotto da appassionati, che è più importante 😉

  2. @riffraff: appassionati ed esperti 🙂

  3. @tutti: no no Geek, o almeno io mi sento tale! 😉

    @Stacktrace: Avete colto nel segno! Quello che mancava era un sito di riferimento scritto da professionisti IT per professionisti IT che non gravitano sotto l’egida di nessun brand.
    Fino a ieri non mi sentivo molto rappresentato dal panorama del blog publishing italiano, oggi posso confermarvi che avete una via preferenziale nel mio feed reader, non conta molto ma è già un inizio no? 🙂

    Saluti ed auguri di Buone Feste

  4. Beh vi ho aggiunto in Netvibes appena ho visto chi avrebbe scritto… e infatti non son rimasto deluso. 🙂

    La cosa più importante è che qui, finalmente, c’è un livello tecnico almeno alla pari di molti blog anglofoni, cosa che non ha mai avuto precedenti in italia se non su blog privati di persone singole.

    In più, essendo in italiano, riesce ad essere meglio contestualizzato. 🙂

    La cosa che forse mi ha più stupito è stato il ritmo: mi aspettavo meno post, invece la partenza è stata eccezionale. 😀

    ~

    Vi ringrazio per l’offerta, sono rimasto piacevolmente stupito quando in mezzo alle considerazioni ho letto il mio nome. 🙂
    Non so che ambito potrei coprire, in ogni caso vi contatto via mail. 😉

  5. Bene, bravi, bis!
    Complimenti, e un grandissimo in bocca al lupo!

  6. Io vorrei complimentarmi con Antonio Cangiano. Senza il suo drive dietro stacktrace non saremmo partiti in così poco tempo e in questo modo grandioso.

  7. Grazie per l’ottimo lavoro da voi svolto!! complimenti vivissimi 🙂

  8. I veri ringraziamenti vanno a voi, che vi siete presi l’onere di mettere in piedi tutto questo, e grazie ancora di aver accettato la mia candidatura.

    Complimentoni Antonio, e a tutto il resto del team!

    Ste

  9. Ancora complimenti! Visto che oggi e’ la Vigilia mi pare doveroso farvi gli auguri…

    NERDY CHRISTMAS

    AND

    GEEKY NEW YEAR

    😉

  10. Vi faccio anche i miei complimenti…buon lavoro e buone feste.

  11. Solo una domanda: ritenete lecita la funzione di sharing di Google Reader sul vostro blog?

    Credo che si adatti alla vostra licenza, ma in caso contrario rimuoverò i vostri contenuti da lì. (Sarebbe un peccato, perchè questo sito finalmente colma una voragine mediatica tutta Made In Italy.)

  12. …cioè, rimuoverò i vostri contenuti dalla mia shared list, non da Google Reader! 😉

  13. @The Bp: i contenuti nella tua lista vengono attribuiti all’autore e hanno un link a Stacktrace. Per cui va benissimo. 🙂

  14. Grazie a voi, è stato un bel regalo di fine anno 🙂
    La qualità direi che è ottima, il linguaggio spesso un po’ elitario ma credo che in questo momento ci sia decisamente spazio per una voce come questa nel panorama web italiano.

    Con passione,
    R

  15. Ho scoperto qualche giorno fa Stacktrace (grazie ad un link da un blog linuxiano :D). Complimenti per l’ottimo spessore degli articoli e continuate così! Standing ovation.

  16. > Evidentemente molti di questi — proprio come i fondatori del progetto — sentivano l’esigenza di un sito per geek, prodotto da esperti del settore.

    Non oso definirmi un geek, ma il vostro aperiodico mi piace tanto! I miei più sinceri complimenti.

Policy per i commenti: Apprezzo moltissimo i vostri commenti, critiche incluse. Per evitare spam e troll, e far rimanere il discorso civile, i commenti sono moderati e prontamente approvati poco dopo il loro invio.