36 consigli per una startup di successo

Buona parte della mia mattinata di ieri è stata occupata dalla lettura di un interessante articolo comparso su ReadWriteWeb a firma di Alex Iskold, che oltre ad essere una penna arguta è anche un serial entepreneur (la sua precedente società è stata acquisita da IBM nel 2003, ora è CEO di AdaptiveBlue).

L’articolo da 36 consigli su come aprire una startup di successo. Chiaramente non esiste una ricetta vincente, ma l’articolo può aiutare a chiarirsi le idee e, per chi fosse intenzionato a rischiare il tutto per tutto, ad evitare di fare errori estremamente comuni.

I consigli sono divisi in sezioni: ingegneria, infrastruttura, PR e legale – divisione abbastanza logica, dato che in una startup tipicamente è necessario occuparsi di tutti gli aspetti della società.

Pur trovando l’articolo estremamente Silicon Valley centrico, sento di concordare con buona parte di questi punti, purtroppo non su tutti. Alla fine dei conti, pare che Mr. Iskold voglia mettere in piedi una piccola IBM, quando in realtà una startup non ha i fondi necessari per coprire spese come l’avere un legale a tempo pieno, o per assumere una intera agenzia di pubbliche relazioni. Inoltre, molti suoi consigli rientrano nella sfera della buona creanza, non credo che molti abbiano la faccia tosta e la maleducazione di prendere qualcuno per il braccio ad una conferenza e trascinarlo a vedere il suo prodotto. Illogico poi consigliare prima di assumere ottimo personale tecnico, per poi dare consigli sul deploy senza alcun dato se non l’effettiva coolness di AWS.

Ci sono pero’ autentiche perle di saggezza: mai dare una startup in outsourcing, mantenere sempre un ambiente agile e di persone fortemente motivate, assumere sempre ottimi tecnici senza badare al risparmio, frequentare molte conferenze, tentare di avere molta press coverage ma controllarne sempre gli sviluppi, dare molta importanza alla comunità.

Una lettura obbligata per chi vuole entrare nella bubble.

Comments

  1. Bisogna solo decidersi a fondarla sta startup 😀

  2. Tra 2 mesi massimo vado in stealth 😉

  3. Quando ho aperto la mia azienda ho posto molta attenzione su articoli come questo, nonostante adesso lavoro principalmente come consulente esterno devo dire che mi hanno aiutato molto, un altra categoria che mi sento in dovere di segnalare è quella del miglioramento di se stessi, un ottimo libro che consiglio di leggere ad esempio è Getting Things Done di David Allen. Sembra di no ma queste cose aiutano molto nella crescita professionale e umana di una persona.

  4. Devo dare un +1 al commento di Oscar, GTD ha molto aiutato anche me.

Policy per i commenti: Apprezzo moltissimo i vostri commenti, critiche incluse. Per evitare spam e troll, e far rimanere il discorso civile, i commenti sono moderati e prontamente approvati poco dopo il loro invio.