OpenID conquista anche Yahoo

Indiscrezioni in merito erano già apparse quando venne scoperto l’URL me.yahoo.com ma ora è stato annunciato: Yahoo! ha deciso di implementare per i suoi 250 milioni di user id il supporto al protocollo OpenID 2.0.

Calcolando che la stima riportata da Techcrunch è di 120 milioni di account OpenID attualmente esistenti, l’ingresso di Yahoo! porterebbe un grosso peso che sbilancerebbe ulteriormente le carte a favore di OpenID.

Il servizio entrerà ufficialmente in beta il 30 gennaio, data in cui potrete usare i vostri account Yahoo! come OpenID.
Dalle prime immagini interne sembra che l’URL identificativo utilizzabile possa essere anche quello di Flickr (http://www.flickr.com/photos/nome).

Il sito ufficiale di riferimento è openid.yahoo.com, che al momento presenta poche informazioni e un piccolo tour di spiegazione per i non tecnici.

C’è da notare che, anche se molti servizi online offrono già supporto OpenID, i grandi attori non avevano fino ad ora mostrato molto interesse, salvo eccezioni, come l’adozione nei commenti di Blogger.

L’adozione di OpenID da parte di Yahoo! è molto importante per il numero di utenti e per la quantità di servizi che potrebbero diventare accessibili tramite OpenID (flickr, del.icio.us, upcoming) ma è soprattutto interessante perché rappresenta il primo passo verso l’unificazione delle identità online da parte della triade Google-Yahoo!-Microsoft, che in passato aveva sempre cercato di costruire walled garden per mantenere gli utenti allì’interno dei propri servizi (bbauth, AuthSub & MSN Live! Id).

Da questo punto di vista, la scelta di Yahoo! di integrare un protocollo decentralizzato e non controllabile va vista come una notevole concessione di libertà agli utenti, ed un enorme passo avanti verso un Web più aperto a nuovi soggetti.

Policy per i commenti: Apprezzo moltissimo i vostri commenti, critiche incluse. Per evitare spam e troll, e far rimanere il discorso civile, i commenti sono moderati e prontamente approvati poco dopo il loro invio.