Quel disastro chiamato Qtrax

In una notizia precedente abbiamo parlato del lancio da parte di Qtrax. Stando all’annuncio fatto a Cannes, Qtrax avrebbe permesso il download di più di 25 milioni di canzoni a partire dalla mezzanotte del 28 Gennaio. La realtà dei fatti è stata ben differente.

Le potenzialità del servizio e il suo possibile impatto nel mondo della
distribuzione musicale non erano legate agli aspetti tecnici, quali
l’impiego di un client p2p per scaricare musica gratis. La
“rivoluzione” se così vogliamo chiamarla, derivava dall’annuncio di
avere un accordo storico con le major del disco. Annuncio che è
stato smentito in toto
da parte di tutte le label. Di colossale e storico c’è solo la loro
compagna marketing e l’inganno diffuso a mezzo stampa. Se togliamo il
catalogo che doveva essere quattro volte le dimensioni di quello
dell’iTunes Store, ci ritroviamo soltanto con un servizio non particolarmente
innovativo (Spiral Frog usa lo stesso modello da mesi, con circa un milione di brani), promosso tramite bugie e inganni.

Come segnalato da alcuni lettori, non è la prima volta che quest’azienda prova a farsi pubblicità con dei lanci che non avvengono mai come da copione. Ma il disastro chiamato Qtrax non finisce qui.

Il download sarebbe dovuto andare live a mezzanotte e invece per una giornata intera non è stato disponibile dal sito ufficiale. Sono riuscito ad ottenere una copia della beta e a registrarmi prima che il grande traffico arrivasse, mentre ora sembrano approvare/attivare le registrazioni a poco a poco. Il software è essenzialmente un tema grafico carino (a parte il logo) per l’applicazione Songbird.

Qtrax

L’immagine che vedete qui sopra è uno screenshot che sono riuscito ad ottenere dopo 10 tentativi di connessione. Il software è praticamente inutilizzabile al momento, in un vero e proprio festival di errori 404 e connessioni scadute. L’unica funzionalità che sembra non avere problemi è, neanche a dirlo, la pubblicità che appare nel player. Al momento è impossibile raggiungere la sezione del download a causa dell’inabilità da parte dell’azienda, di reggere il carico di circa 19.000 utenti. Cosa accadrà quando gli utenti saranno diversi milioni? Al momento è impossibile verificarlo, ma credo che i download siano ancora disabilitati. Ieri infatti, prima che il download fosse reso disponibile ufficialmente dal sito, ho cercato (invano) di scaricare Greatest di Cat Power per vedermi rispondere che la funzionalità di download delle canzoni non è ancora disponibile. Ho scaricato (nuovamente) la versione ufficiale fornita dal loro sito e ora, provando a fare click su un qualsiasi link, ottengo un errore di pagina non trovata, mentre nel menu principale l’applicazione mostra la pagina di default di Oracle Application Server.

Qtrax 404
Qtrax Oracle

Prendiamocela a ridere. Evitate pure di giocare con proxy per cercare di fare il download dall’Italia. Almeno per il momento è del tutto inutile. Se questi dilettanti sono coloro che provano a cambiare il volto della musica online, Steve Jobs può fare sogni tranquilli.

About Antonio Cangiano

Antonio lavora come Software Engineer & Technical Evangelist presso la IBM in Canada. È inoltre il direttore di Stacktrace.it, un internet marketing strategist, imprenditore del web, serial blogger, e autore di un paio di libri in inglese (recentemente Technical Blogging.) Puoi dare un'occhiata ai suoi progetti sulla sua homepage e seguendolo su Twitter.

Comments

  1. Questa storia ha dell’incredibile, e penso che se non fossi stato tu Antonio a parlarne, ma qualcun altro meno attendibile, avrei fatto fatica a crederci. Un raro esempio di cialtroneria, condito dalle roboanti dichiarazioni dei giorni precedenti e dalla enorme pubblicita` che e` stata fatta. Se fossimo stati in Italia avremmo gridato ad uno scandalo (sull’ondata emotiva di indignazione per italia.it).

  2. Ma allora i venditori di fumo non ci sono solo in italia!
    Non so se conslarmi o preoccuparmi!

  3. la cosa mi stupisce di piu è che questi “dilettanti” sono riusciti a fare un lancio da 500.000£ !! a questo punto avrebero fatto meglio a spenderli in spam per v14gr4 o c!aL!s 🙂

  4. Ma pare che le 4 major su cui contava si siano già dissociate e quindi non se ne farà niente prima ancora di iniziare. Bel progetto…
    http://punto-informatico.it/p.aspx?i=2173306

Policy per i commenti: Apprezzo moltissimo i vostri commenti, critiche incluse. Per evitare spam e troll, e far rimanere il discorso civile, i commenti sono moderati e prontamente approvati poco dopo il loro invio.