Call for papers per Pycon Italia

Logo di Pycon Italia Tre Tra meno di tre mesi si terrà a Firenze la terza edizione della conferenza Pycon Italia, dedicata alla programmazione Python. Gli organizzatori, alcuni dei quali collaborano con Stacktrace.it, hanno lanciato una call for papers per coloro che fossero interessati a partecipare all’evento come speaker. Ne riporto qui il testo integrale con le istruzioni del caso.

Call for papers

La conferenza è strutturata su tre percorsi paralleli:

  • I talk del percorso Scoprire Python si concentreranno principalmente su argomenti di base o introduttivi ad una tecnologia o libreria Python;

  • La sezione Diffondere Python invece verterà su aspetti più avanzati dal punto di vista tecnico ma anche su argomenti quali metodologie di sviluppo, casi d’uso (es. Python in azienda) e management;

  • Imparare Python è una track interattiva: i talk sono parzialmente guidati dal pubblico, che discute la trattazione dell’argomento insieme al relatore, proponendo scenari e commentando le soluzioni proposte.

Alcuni argomenti su cui potrebbero vertere gli interventi sono i seguenti (questo elenco è puramente indicativo e non esaustivo degli argomenti che possono essere presi in considerazione):

  • applicazioni di grande dimensioni e/o distribuite scritte in Python
  • applicazioni scientifiche e numeriche
  • integrazione con altri linguaggi e ambienti, RPC e servizi
  • programmazione sul web e web framework
  • programmazione sul desktop e GUI toolkit
  • Python come linguaggio di sistema (es. scripting, COM, ecc.)
  • Python e i database
  • Python come linguaggio educativo

Ciasun talk avrà una durata massima, a scelta del relatore, di 45, 60 o 90 minuti circa, considerando anche il tempo di presentazione e di entrata e uscita delle persone dalla sala della conferenza. L’organizzazione si riserva la possibilità di concordare con ciascuno speaker una durata diversa per poter accettare il maggior numero talk all’interno del programma.

Votazione comunitaria

Quest’anno, come grande novità rispetto agli anni scorso, la votazione dei talk e di conseguenza la scelta dello schedule sarà completamente pubblica: avrà infatti diritto ad esprime un voto chiunque abbia acquistato un biglietto entro il 15 Marzo (data di chiusura delle votazioni).

Sottoporre una proposta di talk

Ogni proposta di talk dovrà essere inviata tramite AssoPy, nonappena verrà abilitato, seguendo alcune semplici istruzioni nella pagina di assopy.

Quando, Come e Cosa inviare

I paper saranno accettati in semplice formato di testo, in HTML (singola pagina), in PostScript o in PDF. L’importante è che sia un formato standard e che possa essere aperto e stampato su vari sistemi.

Per inviare un paper procedete come segue:

  1. Create un file tar/bz2/zip/gz che contenga il paper con le eventuali immagini (se HTML) e un file README con il vostro nome, cognome, email e eventuali informazioni aggiuntive.

  2. Inserite il file così ottenuto all’interno di AssoPy nella sezione specifica abilitata per gli speaker accettati.

Informazioni aggiuntive: Per problemi o domande contattateci a info@pycon.it.

Scadenze importanti

  • 08 Marzo 2009: Deadline per la consegna degli abstract dei paper e tutorial per la valutazione.

  • 22 Marzo 2009: Notifica dell’accettazione dei paper.

  • 23 Marzo 2009: Messa online dello schedule degli interventi.

  • 01 Maggio 2009: Deadline per la consegna della versione finale dei paper e tutorial.

Per ricevere informazioni sulla pubblicazione del Call For Paper, iscriviti alla newsletter o segui il nostro blog.

About Antonio Cangiano

Antonio lavora come Software Engineer & Technical Evangelist presso la IBM in Canada. È inoltre il direttore di Stacktrace.it, un internet marketing strategist, imprenditore del web, serial blogger, e autore di un paio di libri in inglese (recentemente Technical Blogging.) Puoi dare un'occhiata ai suoi progetti sulla sua homepage e seguendolo su Twitter.

Policy per i commenti: Apprezzo moltissimo i vostri commenti, critiche incluse. Per evitare spam e troll, e far rimanere il discorso civile, i commenti sono moderati e prontamente approvati poco dopo il loro invio.