Il MacHeist 3 Bundle va a ruba

Espresso, parte del MacHeist 3 BundleMacHeist.com è un sito che organizza la vendita di una serie di applicazioni (un bundle) per Mac OS X. Arrivati alla terza edizione, gli organizzatori di questa iniziativa hanno deciso di fare le cose in grande.

Per cominciare l’annuncio è stato fatto per video tramite una diretta web da parte di tre nomi piuttosto noti nel mondo del social media: Chris Pirillo, Veronica Belmont e Lisa Bettany. Dopo aver sfruttato la popolarità di questi, il team di MacHeist ha anche usato al meglio Twitter per raggiungere un grande seguito con inviti e incentivi ad inviare messaggi riguardanti l’offerta. Nel giro di poche ore, nonostante il sito fosse sottocarico e fosse da poco passata la mezzanotte in America, il contatore nel sito indicava già migliaia di vendite.

Non volendo sembrare troppo ingordi, MacHeist ha anche deciso di donare il 25% di ogni vendita in beneficenza. Chi acquista il bundle può decidere a quale delle dieci organizzazioni a scopo benefico far recapitare la propria quota. Personalmente ho scelto di donare a tutte e dieci, perché mi sembravano tutte cause piuttosto meritevoli.

Il bundle costa 39 dollari americani o, considerando il cambio attuale, circa 30 euro. In cambio di questa modica cifra, gli utenti Mac hanno la possibilità di ricevere una montagna di software. Le applicazioni disponibili sin da subito erano iSales (per gestire le aste su E-Bay), Picturesque e Acorn per il foto ritocco, SousChef per gestire ricette e cucinare, World of Goo (un gioco davvero divertente), PhoneView per gestire l’iPhone, LittleSnapper per gli screenshot e Kinemac per animazioni 3D. I primi acquirenti hanno anche ottenuto una serie di giochi che non sono più disponibili (tutte le altre applicazioni citate sono ancora incluse).

Ma l’offerta non finisce qui. MacHeist ha anche promesso quattro applicazioni piuttosto interessanti al raggiungimento di vari obiettivi. Al raggiungimento di 100.000 dollari in beneficenza, l’applicazione WireTap Studio per registrare suoni e podcast è stata inclusa nel bundle. A 400.000 dollari, BoinxTV, un programma per creare screencast e seminari, è stato incluso nell’affare. Per finire, MacHeist ha appena passato il traguardo dei 500.000 dollari donati in beneficenza, per cui altri due programmi molto ambiti, sono stati resi disponibili a chi ha comprato il bundle: The Hit List (una todo list molto ben fatta) e Espresso (un editor per HTML/CSS). Visitando il sito di MacHeist, è anche possibile scaricare gratuitamente EventBox, un client per Twitter, Facebook, Flickr, Google Reader e così via.

Finora sono state vendute quasi 60.000 copie del bundle, per cui molti sviluppatori hanno voluto prendervene parte a giochi iniziati. Infatti sono stati aggiunti all’offerta (o meglio rapina/colpo, volendo usare l’etichetta scelta dagli autori del sito) Times (un programma di aggregazione feed molto originale) e Cro-Mag Rally. I possessori di un account su Twitter potranno anche seguire una semplice procedura per promuovere il bundle, ed ottenere così Delicious Library 2 (un programma per l’organizzazione della propria libreria) e Multiwinia (un gioco). E chi avesse tempo di convincere un paio di amici ad acquistare il bundle, otterà anche una serie di utility (il Koingo Utility Package) e un gioco che rivisita alcuni classici (Ambrosia’s pop-pop).

Avete circa 24 ore di tempo prima dello scadere di questa offerta. Se avete un Mac e siete interessati ad almeno alcune di queste applicazioni, siete anche voi invitati a prendere parte a questa rapina (legalizzata). Accattatevillo.

About Antonio Cangiano

Antonio lavora come Software Engineer & Technical Evangelist presso la IBM in Canada. È inoltre il direttore di Stacktrace.it, un internet marketing strategist, imprenditore del web, serial blogger, e autore di un paio di libri in inglese (recentemente Technical Blogging.) Puoi dare un'occhiata ai suoi progetti sulla sua homepage e seguendolo su Twitter.

Policy per i commenti: Apprezzo moltissimo i vostri commenti, critiche incluse. Per evitare spam e troll, e far rimanere il discorso civile, i commenti sono moderati e prontamente approvati poco dopo il loro invio.