La fluidità del codice

Ho rivisto recentemente uno screencast sul TDD di Piergiuliano Bossi. Mi ha fatto pensare l’accento posto sulla “fluidità del codice”. Questa proprietà era messa in relazione diretta con il refactoring. In entrambi i sensi: la fluidità favorisce il refactoring e il refactoring favorisce la fluidità. Ad ogni modo Bossi poneva la fluidità come condizione imprescindibile per poter realizzare un design incrementale.

Non voglio qui entrare nel merito di quanto design sia possibile e opportuno realizzare ex-ante o ex-post (argomento che ha già comportato fiumi d’inchiostro o tera di bit che dir si voglia). Quello su cui volevo concentrarmi era la fluidità. Mi chiedevo se c’è un modo più formale per definirla. E nel frattempo in cui continuo a ragionare su eventuali definizioni formali, provo a mettere il concetto di fluidità in relazione diretta con la “paura” che il programmatore prova davanti al codice da modificare.

[Read more…]