Video corso e libro di Python in offerta questo week-end

Stando alle nostre statistiche di traffico, abbiamo più di 10,000 lettori che ci seguono assiduamente tramite il feed e la funzionalità di invio post via email. Le statistiche ci dicono altresì, che Stacktrace.it è letto da diverse decine di migliaia di persone. La constante dando un’occhiata ai nostri log e a Google Analytics è Python. I nostri lettori sono ovviamente appassionati del linguaggio o interessati ad impararlo. È in assoluto l’argomento più cercato e letto sul nostro sito.

In luce di questo vi segnalo che il nostro Marco Beri ha completato il suo video corso, il primo in Italia, sul linguaggio Python. Il corso ha ricevuto un numero enorme di commenti nei mesi in cui è stato preparato lezione per lezione, e sono in maniera praticamente universale molto positivi.

Il corso di più di 5 ore divise in 8 lezioni, parte da zero e arriva ad affrontare argomenti piuttosto avanzati in maniera idiomatica. Il costo regolare del corso è 47 Euro, ma per questo week-end soltanto sarà possibile acquistarlo per 17 Euro. L’offerta è una celebrazione della conclusione del corso e della pubblicazione elettronica dell’omonimo e-book (la versione stampata è pubblicata dalla Apogeo).

Fino a domenica sera, sarà possible acquistare il corso di python per 17 Euro. Sarà inoltre possibile aggiungere al carrello l’e-book di Python gratuitamente con l’acquisto del corso.

Se interessati, usate al volo il coupon CORSOCOMPLETO durante il checkout, dopo aver aggiunto il corso al carrello presso la pagina del corso.

Intervista con Stefano Bernardi sul mondo delle startup italiane

Stefano, dicci un po’ di te e di cosa ti occupi nel mondo delle startup per quei lettori che ancora non ti conoscono.

Mi sono laureato a dicembre 2009 in Ingegneria Informatica a Roma Tre. Mentre studiavo ho fondato un po’ di siti:

  • Roma3.net, la community dell’università che ora conta 15.000 iscritti ed è il punto principale di scambio di informazioni per gli studenti;
  • TweakyngMySpace e MySpaceScripts, che mi facevano guadagnare più di quanto guadagni ora con un bel lavoro;
  • BlogPolitik, un servizio di blog hosting focalizzato sulla politica (non più attivo).

Ho fatto l’Erasmus in Spagna, a Madrid, dove ho fondato la mia prima piccola società: Hosteeo, che offriva hosting e servizi di web design.

Subito dopo la laurea, mi sono spostato a Milano per lavorare in dPixel, piccola società di venture capital focalizzata su startup web. Ho avuto questa opportunità grazie al mio blog, theStartup.eu, aperto a marzo 2009, sul quale scrivo di tutte le novità nel panorama startup e venture capital europeo.

Altri progetti personali ed attività includono in ordine sparso HackFwd, SandBox Network, Equeety, GoWar, HackItaly ed UpStart Roma.

Il mio ultimo progetto è Save My Inbox, una piccola web application che salva in automatico gli allegati di Gmail su Dropbox.

[Read more…]

Ricevi notifiche via email quando escono nuovi libri di programmazione

AnyNewBooks's logoHo recentemente lanciato un servizio che potrà interessare i lettori di Stacktrace. Si chiama ‘Any new books?‘ e permette di ricevere comodamente via email notifiche settimanali circa nuovi libri nelle categorie di propria scelta. È possibile scegliere tra 42 categorie al momento, incluse programmazione, matematica, sci-fi, puzzle, Kindle ebooks, e altri argomenti molto geek.

Il servizio e i titoli selezionati sono in inglese al momento, ma sono certo che la maggioranza dei nostri lettori legge già libri tecnici in inglese, visti i chiari vantaggi rispetto alle traduzioni (primi fra tutti il non dover aspettare mesi per contenuti che diventano obsoleti rapidamente e la mancanza di errori tipici delle traduzioni).

Potete provare il servizio, che è del tutto gratuito, presso http://anynewbooks.com.

Google Wave, l’evoluzione dell’email

Google Wave è stato presentato ufficialmente qualche giorno fa (il 28 maggio) durante la conferenza Google I/O; ma cos’è questo Wave che ha provocato non poche reazioni (in genere positive) online?

La stessa Google definisce Wave come “un nuovo strumento per la comunicazione sul web” che è un in parte email e in parte IM (Instant Messaging). Per essere più precisi, bisogna dire che è contemporaneamente tre cose: un prodotto (Google Wave), un protocollo (Wave Federation Protocol) e una API (Wave API).

 

Uno screenshot di Google Wave

[Read more…]

I veri geek

April FoolSpero che il nostro pesce d’Aprile vi abbia fatto fare qualche risata.

Ora, per concluderlo degnamente, ecco i 5 inguaribili geek che hanno provato a collegarsi al canale IRC che avevamo appositamente aperto per catturare i nostri … pesci-geek 🙂

[Read more…]

Il mio regno per un iPad

iPadDomani uscirà negli States l’iPad, un dispositivo sospeso a metà tra un laptop e un iPod Touch. Annunciato a gennaio, i fan della mela faranno la fila presso i vari Apple Store in Nord America per accaparrarsene una copia da subito.

Rimane da verificare se questo rilascio sia much ado about nothing o un prodotto in grado di rivoluzionare il mercato dei computer. Proviamo a fare un pronostico sulla base delle informazioni disponibili fin da ora.

[Read more…]

Stacktrace chiude?

Trovare argomenti interessanti su cui scrivere e scriverne in maniera non banale è un impegno non indifferente.

Una parte della redazione di Stacktrace ha così prospettato nei giorni passati l’idea di chiudere la testata.

La discussione è proseguita incessante giungendo nella notte ad un duro scontro, avvenuto in un canale IRC segreto (#stcktrc-prlfl).

Non essendo arrivati ad una decisione condivisa, si è pensato di dare l’ultima parola a voi lettori.

Scrivete nei commenti a questo articolo la vostra opinione.

La condizione minima che permetterà a Stacktrace di continuare a esistere, sono un numero di commenti maggiore di 100, con il 50% + 1 a favore del mantenimento della testata. Nessun doppio ballottaggio.

Votate.

P.S. Gli IP verranno tracciati e i doppi voti saranno considerati non validi.

Aggiornamento (2 aprile 2010): Si tratta ovviamente di un bel pescione d’aprile. Stacktrace.it non ha nessuna intenzione di chiudere i battenti. Anzi, abbiamo intenzione di introdurre alcune novità importanti nei prossimi mesi. Stay tuned.

Risolvere labirinti in Python (screencast gratuito)

In questo breve post, vi faccio una segnalazione che interesserà sicuramente a una buona parte dei nostri lettori. Marco Beri è uno degli autori più noti del nostro sito, grazie soprattutto alla sua passione per il linguaggio Python e i giochini matematici.

ThinkCode.TV ha ora reso disponibile in maniera del tutto gratuita uno screencast di 20 minuti circa la risoluzione di labirinti (maze) in Python. Lo screencast è molto simpatico e divertente, e mostra come Python sia un linguaggio elegante, potente, conciso e per certi versi quasi magico. Marco voleva farlo in 20 righe ed è riuscito anche a spiegarlo passo per passo in appena 20 minuti.

Il video si intitola A-mazing Python: una luce nel labirinto dei linguaggi. Inserendo la vostra email, riceverete gratuitamente via email un link al download dello screencast. Si tratta del primo screencast gratuito rilasciato da ThinkCode.TV e le statistiche iniziali dimostrano un grande interesse a riguardo (lo screencast è stato scaricato più di mille volte, in un solo giorno).

Nella speranza che la segnalazione sia gradita e che lo screencast vi piaccia, vi invito a scaricarlo e a fare passaparola con i vostri amici e colleghi.

Introduzione a LessCSS

Il logo di Sinatra

Negli ultimi anni lo sviluppo web ha rivestito sempre maggiore importanza, inizialmente era limitato allo sviluppo di piccoli siti di presentazione, ristoranti, alberghi, siti personali, etc, i quali non raggiungevano livelli esagerati di complessità e infatti lo sviluppo era abbastanza semplice e lineare.

Col passare del tempo e con il costante raffinamento di ciò che veniva messo online gli sviluppatori hanno iniziato a sviluppare progetti complessi che richiedono un approccio più ragionato allo sviluppo (pensate allo sviluppo di Facebook).

Pensiamo ad un esempio banale, quando si progetta un sito web tra le varie cose da scegliere c’è una palette di colori, i quali devono restare costanti in tutte le pagine. Fino ad oggi era compito dello sviluppatore segnarsi i codici esadecimali da inserire nel file CSS. Grazie a LessCSS questo sarà solo un ricordo!

[Read more…]

Il Webdesign International Festival sbarca in Italia




Mancano solo pochi giorni alla prima manifestazione italiana del Webdesign International Festival che si svolgerà a Milano dal 4 al 6 Febbraio. Il WIF è una 3 giorni dedicata al digitale e alle nuove tecnologie, tra conferenze e workshop tecnici, barcamp e job meeting.

La "Notte bianca del Web" farà da contorno alla gara di Web Design più importante d'Italia: una 24 ore no stop al termine della quale verranno selezionati i 2 team che rappresenteranno ufficialmente la nostra nazione alla finale internazionale in Francia.

Tanti gli sponsor e i partner che hanno aderito all'iniziativa, tra cui Wired, Nòva24, Applicando, UXMagazine, ItalianWebDesign, Viadeo e tanti altri.

[Read more…]