Layer-7 Traffic Switching

OSI Model

Aggiungere alla propria rete un proxy che possa servire da web cache e, per chi lo desiderasse, filtrare qualche tipo di traffico, non è una operazione banale e presenta spesso qualche difficoltà.

Sebbene al giorno d’oggi i service provider non siano più così interessati a risparmiare banda mettendo in cache i contenuti web, nelle reti aziendali risparmiare sul traffico HTTP potrebbe essere economicamente conveniente. Senza considerare le molte leggi che i vari stati europei stanno promulgando, con lo scopo di impedire ai minori accesso a materiale vietato.

Purtroppo quando si tratta di inserire un proxy nel flusso del traffico si può incorrere in problemi di design anche abbastanza seri. Vediamo in questo articolo quale potrebbero essere eventuali soluzioni.

[Read more...]

Routing alla fermata del tram

Routing e tram

Nel mio precedente articolo avevo affrontato, di sfuggita, alcuni temi riguardanti le reti dei Service Provider. Mi sono arrivate molte mail a riguardo, soprattutto di persone interessate a capire realmente quali siano i cambiamenti strutturali tra le canoniche reti aziendali e l’infrastruttura di un ISP.

In questo articolo vedremo, attraverso un esempio, che una di queste differenze risiede nel diverso ambito di utilizzo da parte dei protocolli di routing interni, i cosiddetti IGP (Interior Gateway Protocol). Quello che spesso distingue un ingegnere di rete junior da un professionista più navigato è proprio la conoscenza del comportamento di tali protocolli nei più disparati ambiti di utilizzo. Non per niente, ad esempio, vediamo che IS-IS è maggiormente diffuso nelle reti degli ISP di grandi dimensioni, dove la scalabilità è un fattore primario ed il protocollo serve quasi esclusivamente per il trasporto delle informazioni di routing, a discapito invece di OSPF, più conosciuto ed impiegato nelle reti aziendali.

[Read more...]

Juniper all’attacco di Cisco

Switch Juniper

Ci fu un’era in cui il dominio di Cisco Systems nel mondo del networking era assoluto ed incontrastato. Poi nacque Juniper Network, accogliendo tra le sue fila profughi e fuggitivi proprio da Cisco, come narra la leggenda. Juniper si mise a vendere una serie di router dalle eccellenti caratteristiche, mettendosi in diretta concorrenza con uno dei prodotti di punta della rivale, i famosi 7500 che per tanto tempo hanno costituito la spina dorsale di Internet, e cominciò lentamente a guadagnare fette di mercato. Cisco restava in testa soprattutto grazie ad un’altra categoria di prodotti, gli switch targati Catalyst, settore nel quale non ha mai avuto grandi rivali.

[Read more...]

Nuova certificazione per Cisco

CCDE pyramidCisco Systems, leader mondiale nel settore networking, è famosa anche per le sue certificazioni professionali: la CCIE, ad esempio, è da molti anni in cima alle classifiche di popolarità ed è considerata la certificazione più prestigiosa di tutto il panorama IT mondiale. A questo già nutrito parco si è aggiunta di recente una nuova certificazione, chiamata CCDE (acronimo di Cisco Certified Design Expert), espressamente dedicata ai progettisti ed agli architetti di rete.

[Read more...]