Introduzione a LessCSS

Il logo di Sinatra

Negli ultimi anni lo sviluppo web ha rivestito sempre maggiore importanza, inizialmente era limitato allo sviluppo di piccoli siti di presentazione, ristoranti, alberghi, siti personali, etc, i quali non raggiungevano livelli esagerati di complessità e infatti lo sviluppo era abbastanza semplice e lineare.

Col passare del tempo e con il costante raffinamento di ciò che veniva messo online gli sviluppatori hanno iniziato a sviluppare progetti complessi che richiedono un approccio più ragionato allo sviluppo (pensate allo sviluppo di Facebook).

Pensiamo ad un esempio banale, quando si progetta un sito web tra le varie cose da scegliere c’è una palette di colori, i quali devono restare costanti in tutte le pagine. Fino ad oggi era compito dello sviluppatore segnarsi i codici esadecimali da inserire nel file CSS. Grazie a LessCSS questo sarà solo un ricordo!

[Read more...]

Ruby 1.8.7 e Rails 2.1

RailsConf 2008 passerà alla storia per i molti annunci importanti. Ad esempio, l’annuncio ufficiale circa il nuovo traguardo di IronRuby, che è finalmente in grado di servire semplici richieste con Rails. Un’altra star indiscussa che farà parlare di sé, è MagLev, un’implementazione da parte dell’azienda Gemstone, che ha stupito tutti con dei benchmark che dimostrano una velocità di esecuzione di gran lunga maggiore a quella di MRI (Matz Ruby Interpreter). Come se non bastasse, proprio oggi sono state rilasciate la nuova versione di Ruby (1.8.7) e quella di Rails (2.1).

[Read more...]

Phusion ha rilasciato mod_rails

L’azienda olandese Phusion ha finalmente rilasciato Passenger (ovvero mod_rails), un progetto avviato al fine di semplificare il processo di deployment di applicazioni in Rails. Al momento, lo standard adottato dalla comunità Rails è l’impiego di un cluster di istanze di Mongrel, con un web server classico (Apache, Lighty, NGINX, ecc…) che fa da proxy balancer. Questa combinazione funziona bene ed è scalabile, ma ha alcuni svantaggi. Il setup di una tale configurazione può confondere i nuovi arrivati, richiede un quantitativo di memoria RAM non indifferente, e soprattutto si presta poco alle esigenze dell’hosting condiviso a basso costo.

Mi pare plausibile che mod_rails diventi lo standard per la comunità Rails, visto che risolve quasi interamente i problemi citati. Non c’è nulla da configurare, quindi offre allo sviluppatore un ambiente pronto all’uso, proprio come fa mod_php per il mondo PHP. Stando a quanto riferito dall’azienda, la loro versione di Ruby (chiamata Enterprise Edition), userebbe circa il 30% in meno di memoria. Per finire, gli autori si sono concentrati su aspetti quali prestazioni, stabilità e sicurezza, e il loro sistema di caching del codice rende Passenger un grosso passo avanti per coloro che intendono utilizzare Rails su shared hosting.

Aperte le iscrizioni per RailsConf 2008

RailsConfA un mese circa dalla pubblicazione dei video di RubyConf 2007, sono stati finalmente pubblicati online i video di RailsConf 2007.

La qualità audio/video è ottima e gli argomenti molto interessanti. Purtroppo le registrazioni non includono le slide delle varie presentazioni, ma i video risulteranno comunque utili per chi non ha potuto partecipare alla conferenza l’anno scorso.

Per gli interessati, proprio oggi è stata annunciata l’apertura delle iscrizioni per RailsConf 2008 che si terrà tra il 26 Maggio e il primo Giugno. La quinta edizione di RailsConf inizia a mostrare la sua maturità, con l’ottima organizzazione da parte di O’Reilly e presentazioni e sessioni di ogni tipo. Chi volesse partecipare è invitato a iscriversi immediatamente perché, in base all’esperienza degli anni passati, tutti i posti disponibili verranno occupati nel giro di qualche giorno.

Benchmark investe 3,5 milioni in Engine Yard

Il logo di Engine YardBenchmark Capital è uno dei maggiori VC in Silicon Valley, con un track record di investimenti di successo, tra cui colossi del calibro di eBay, MySQL e Second Life. Alcuni giorni fa, Benchmark ha annunciato il finanziamento dell’azienda californiana Engine Yard, per tre milioni e mezzo di dollari. Cerchiamo di capire se in un clima da hype e fianziamenti facili (a patto di essere buzzword compliant e situati in uno startup hub statunitense) questo evento si distingue in qualche modo dalla maggior parte degli altri investimenti osservati finora.

[Read more...]

Thin: un nuovo web server per Ruby

ThinMarc-André Cournoyer è uno sviluppatore canadese che ha deciso di creare un web server per Ruby, che sia in grado di servire un carico di richieste maggiore rispetto a Mongrel. Stando alle parole del suo annuncio, Thin sarebbe anche più veloce di Evented Mongrel, la versione ottimizzata di Mongrel che fa uso del framework EventMachine.

[Read more...]

Vipere preziose e pitoni stonati

Curioso come uno scrigno di gemme possa tendere al nido di vipere, mentre un covo di pitoni cerchi di comportarsi come un coro di cherubini, con risultati alterni.

[Read more...]

Zed Shaw scuote la comunità Ruby

Zed Shaw chiude il 2007 con una logorroica declamazione che non risparmia vittime tra le fila di sviluppatori Ruby e Rails. In un post storico, Zed ha lanciato più di 6000 parole come fossero fuochi d’artificio al fine di proclamare il proprio abbandono della comunità che lo ha reso celebre. Cerchiamo dunque di capire come si è arrivati a questo punto, chi è Zed Shaw, cosa c’è di veritiero nella sua critica, quali sono le reazioni del mondo Ruby e, soprattutto, se c’è una morale o una lezione in questa storia.

[Read more...]

Le novità di Rails 2.0

Venerdì 7 dicembre è stata rilasciata,
dopo oltre un anno di sviluppo, la release 2.0 (subito seguita dalla 2.0.1 e
ora dalla 2.0.2)
di Ruby on Rails, l’ormai celebre
framework per lo sviluppo di applicazioni Web reso noto da progetti come Basecamp e Twitter, e adottato anche per il remake di A List Apart.

[Read more...]

Rails 2 di Ryan Daigle tradotto in italiano

Per oltre un anno, Ryan Daigle ci ha tenuti informati sugli ultimi sviluppi dal trunk di Rails.
In ottobre è uscito il suo PDF, pubblicato da Peepcode, in cui spiega più in dettaglio le maggiori novità introdotte dall’ultima versione dell’ormai famosissimo framework. Da ieri, il PDF è disponibile tradotto in italiano.

[Read more...]