Il management del software nelle microaziende/1

La letteratura informatica è piena di ottimi libri sul management del software. Se vogliamo, insieme alle tematiche più pratiche di ingegneria del software, il management costituisce uno di quegli argomenti sempre sulla “breccia dell’onda”. Tuttavia le varie metodologie presentate si scontrano nel caso delle microaziende con una realtà che raramente può essere sovvertita: la mancanza di budget. Ad esempio, nel caso del management dello sviluppo software molte delle ricette proposte si basano non solo su una forte disponibilità di programmatori molto preparati in seno all’azienda, ma anche su una gerarchia interna ben definita.

La scarsa disponibilità finanziaria non può tuttavia essere un alibi per non adottare delle politiche di gestione delle attività o strumenti e tecniche di sviluppo che possono rendere la vita migliore per tutti i componenti del team. Con questo articolo parte una serie in cui scopriremo quali azioni, prevalentemente dettate dal buon senso, possono essere intraprese per una corretta gestione delle attività di produzione software anche in presenza di risorse economiche molto limitate. L’idea, basata sull’esperienza dell’autore, è quella di mostrare che è possibile adottare dei criteri organizzativi semplici ma efficaci, che permettono di migliorare sensibilmente la qualità del lavoro svolto, l’organizzazione dell’azienda e la formazione del personale.

[Read more…]

Perché amare darcs e perché odiarlo

darcs logoI DVCS sono un’idea relativamente recente, ma hanno una storia già abbastanza ricca.
In principio fu arch,
che sebbene abbia il merito di aver introdotto
il concetto di sistema di revisione distribuito, era affetto da
numerosi difetti sia di usabilità che di design (arch usava un sistema
di denominazione dei file praticamente incompatibile con windows) ed è
ormai un progetto abbandonato.

La seconda e terza generazione di questi sistemi comprende invece sia progetti di successo come git o mercurial
che sistemi meno diffusi come monotone, codeville o SVK, ognuno dei quali con diversi pregi e difetti.

In questo gruppo è presente anche darcs, che è stato uno dei primi sistemi distribuiti
ad aver avuto ampia diffusione, ma ha perso gran parte della sua visibilità quando hanno cominciato a
diffondersi git e mercurial.

La prossima uscita di darcs2 però potrebbe portare nuovo splendore a questo sistema, attaccando i difetti che
ne hanno limitato la diffusione fino ad ora.

[Read more…]

DVCS… Chi era costui?

L’introduzione del paradigma distribuito nel campo dei VCS (Version
Control System) porta a un’evoluzione ben più ampia del semplice processo di
sviluppo individuale del software, il cambiamento è infatti radicale e
riguarda l’intero gruppo di lavoro.

[Read more…]